Ricordiamo il 40° della morte del Beato Luigi Novarese

Il nostro Fondatore Beato Luigi Novarese, Apostolo degli ammalati, di cui faremo memoria, nel quarantesimo della sua morte, il 20 luglio, Illuminato dallo Spirito Santo ha creato una grande Opera:

”Nella sofferenza si nasconde una particolare forza che avvicina interiormente l’uomo a Cristo, una particolare grazia”.

Quindi “portare la croce” non significa sopportare, non è un movimento passivo ma attivo, significa per ognuno di noi, sofferenti e non, fare come Gesù: donare le sofferenze e così facendo “aiutiamo“ Colui che si è caricato del peso della Croce e di tutti i peccati del mondo a portarne un frammento con Lui. Azione apostolica…
Nella gioia della ricorrenza, vi attendiamo.